Tornano le Conserve: Carciofini sott’olio

Chefs4Passion

P: Solitamente si fanno in primavera quando è più facile trovarli molto piccoli ma se avete pazienza o chiedete al vostro fruttivendolo di fiducia vi aiuterà a procurarvi quelli più adatti. Come spesso accade per tutte le conserve, esiste un procedimento base che poi può avere sfumature diverse, in questo caso, alcuni preferiscono tagliare i carciofini a spicchi, altri a metà, altri li lasciano interi. Io preferisco lasciarli interi perché rimangono più sodi, al contrario, tagliandoli a spicchi soprattutto, si rischia che una volta aperto il vasetto per consumarli si spappolino al primo contatto con forchetta o cucchiaino e diventino poi poltiglia. Altre varianti poi sono legate alle spezie ed alle erbe aromatiche che andiamo ad utilizzare, qui potete sperimentare mix diversi e trovare con il tempo l’equilibrio di gusto che preferite.
Ultima nota, l’olio, alcuni usano l’olio di oliva, altri quello di girasole o arachidi, io preferisco sempre olio…

View original post 233 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...