Vaneggiamenti su Philippe Starck (tiamotelhodetto?) e sui Savoiardi-Babbo Natale

iaia guardo "maghetta"

Ti amo Philippe Starck. Amo i tuoi riccioli, pur detestando l’uomo con i capelli. Amo pure il fatto che tu sia brizzolato, che è la massima espressione della mia rimbambitaggine. Amo pure la tua barbetta ribelle e i tuoi occhioni sbirluccicosi e la tua panzetta che visto in una foto al mare. E pure le guanciotte tonde tonde. Ti amo Philippe Starck perché sei disegnato nell’esatto opposto del mio parametro di bellezza ma ti amo. E continuo in silenzio a omaggiarti svuotando plafond e dilapidando patrimoni familiari ma ti amo (l’ho detto ti amo? mi sto confondendo). Pur di dormire con te abbracciata in silenzio ho costretto il povero Nippo a cedere a qualcosa di talmente esagerato che porellomifapuretenerezza. Impavido eroe che non hai paura di mostrare al mondo la tua geniale superiorità (diapositiva epica allegata)

“… mio padre era un inventore, disegnava aerei e la…

View original post 860 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dolci. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...