Tartare di Pesce San Pietro e Salmone selvaggio con salsa al Mango e Caviale Asetra

Chefs4Passion

P: La storia del pesce San Pietro è abbastanza curiosa, a seconda della città prende un nome diverso, ma le teorie sull’origine del nome sono diverse, qualcuno dice che il nome “San Pietro” derivi dalla leggenda che il santo un giorno stava passeggiando in riva al mare, alcuni pescatori cominciarono a provocarlo “tu saresti un santo? Cosa sai poi fare…” Allora San Pietro, che era pescatore, si chinò sull’acqua e senza neppure guardare estrasse un pesce. Da allora il “San Pietro” conserva i segni blu sui fianchi in ricordo del miracolo. Una tradizione popolare vuole invece che questo sia il pesce che Gesù moltiplicò sul lago di Tiberiade e che i due opercoli neri sul ventre siano le impronte di Gesù lasciate al momento di prendere fra le mani il pesce, prima della moltiplicazione.Gli Arabi invece lo chiamano “pesce di Dio” in quanto i musulmani non riconoscono i santi, ma…

View original post 341 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...