La Cotoletta di Filetto di Vitella Piemontese da Fassona al Camino di Davide Scabin

Chefs4Passion

P: Amore a prima vista! Quando ho scoperto questa ricetta dello chef Davide Scabin del Combal Zero di Rivoli, ho sentito immediatamente una voglia sfrenata di provarla.
Aldilà dell’essere un piatto eccezionalmente scenografico, racchiude in sè la tradizione, la creatività, l’originalità, la poesia dell’arte della cucina; è un piatto che richiede grande attenzione, cura dei dettagli e rispetto assoluto dei tempi di preparazione per esaltare la qualità della materia prima.
Mi sbilancio…questa ricetta mette d’accordo tutti, tradizionalisti e iper creativi!

Nota di Giacomo: da tradizionalista credo che questo piatto, oltre che una rivisitazione, assurga a diventare un grande classico. Un vero capolavoro.

Ingredienti 1 persona
Filetto 150 g
Farina 15 g
Uova 1/2
Sale 3 g
Grissini 25 g, sbriciolati
Pan Grattato 15 g
Camomilla polvere
Olio extravergine d’oliva 15 g
Burro 20 g
Salvia 4 ramett1
Aglio 4 spicchi
Rosmarino 3 rametti
Pepe A piacere

Sbattete l’uovo insieme al…

View original post 266 altre parole

Pollo al forno marinato nel cedro, limone e mandarino con Patate Dolci e Carote agli agrumi

iaia guardo "maghetta"

A Mamma, Papà e Nippotorinese questa ricetta super velocissima è piaciuta davvero tanto. Si tratta solo di trovare le Patate Dolci e affettarle con una mandolina. Ne ho una professionale pazzesca che fa diversi spessori e forme grazie a un super-mega-iper-fantasmagorico regalo del mio Bellissimo Architetto; mi ha omaggiato infatti di questo Aggeggio Fantabuloso (che chiamarla Mandolina è offensivo) capace di affettare in modo incredibilmente preciso e artistico. Roba che faccio a julienne qualsiasi cosa. Affetto pure la banana con l’Aggeggio Fantabuloso. E’ una passione irrefrenabile che mi ha preso come quando dopo aver acquistato la Centrifuga infilavo dentro pure le ciabatte e le creme giorno. Come nel cibo quindi vado a periodi. Questo è il periodo in cui affetto tutto a spessori alterni con le forme più disparate.

View original post 276 altre parole

Come ti riciclo il cotechino: Torta Salata di Cotechino e Mela

iaia guardo "maghetta"

Questa angosciante fotografia della zampotta di maiale, in formato zampone o cotechino poca importa, sul piatto di lenticchie mi ha perseguitato (non solo a me in effetti) e tormentato per tutte le Vigilie di Capodanno della mia vita. Quella fettina ingozzata a forza con cucchiaiate di legume “perché porta fortuna”verso mezzanotte, quando ancora si ha la bocca impastata di tartine al salmone, è la definitiva mazzata che ti fa seriamente pensare “all’anno prossimo non ci arrivo”. E’ lì triste, molliccia e grassa. Buttata su un piatto di lenticchie mortificate da un luogo comune squallido: più soldi. Bleah. Non ha mai fatto per me questa orrenda tradizione. Sin da piccola mi sono sempre RIFIUTATA categoricamente di assaggiare il cotechino. Non so neanche che sapore abbia.  Il Nippotorinese mi dice che quello fresco, comprato magari da Luiset vicino ad Asti, non ha niente a che vedere…

View original post 841 altre parole