Marmellata di peperoncini piccanti pensando alla Tailandia

Marmellata di peperoncini piccanti pensando alla Tailandia

IMG_2030-2

 

Annunci

Ravioli di patate ripieni di ricotta. Il bilanciamento del tubero.

Ida Briciole In Cucina

Ravioli di patate.Una buona foto di cibo deve parlare senza parole. A un buon fotografo non servono le didascalie per descrivere il contenuto dell’immagine. Quelli che sembrano dei semplici ravioli qui su, in realtà non lo sono. Per far capire in modo immediato che si tratta di una pasta ripiena la cui sfoglia è fatta con le patate, avrei dovuto inserire nell’immagine banalmente dei tuberi terrosi o aspettare un colpo di genio. Il colpo di genio non è arrivato e mi sono rifiutata di immortalare l’ingrediente principale, la patata, accanto alla pasta fresca per una questione di pulizia. Tra l’altro sarebbe sorta comunque un’ambiguità data dal fatto che la patata avrebbe potuto far parte del ripieno. Poverammè. Il fallimento come comunicatrice per immagini viene bilanciato dal piacere di aver scoperto una nuova ricetta. Morbidi e profumati questi ravioli entrano con prepotenza e entusiasmo nel menù fisso della mia trattoria virtuale. 

Ravioli di patate

Per…

View original post 305 altre parole

La Calza Salata della Befana (Casatiello Version per Nanda)

iaia guardo "maghetta"

Mi sono vestita pure da Befana negli anni passati, sì. E ho pure vestito Maghettapupazzosa che hanno fatto Mamma e SantaSignoraPina per me. E avevo pure un vestito in coordinato per me e per Maghettapupazzosa. E. Siamo una banda di psicopatici professionisti mica pizza e fichi (e ho fatto pure la pizza con i fichi, sì).

Visto che ho fatto tutto quello che è consentito e non dal buon senso comune (non soltanto culinario intendo) e avendo realizzato la BefanPizza, una tonnellata di caramelle compreso il carbone di zucchero, cappellini della befana, gelato della befana, biscottini della befana, dolcetti tradizionali della befana e. E pure sul libro le scopette dolci della Befana, le scopette salate della befana e il gelato della befana. E.

Sembrerebbe quasi che io abbia esaurito e invece NO. Siamo ancora all’inizio delle befanate.

Ad esempio la Calza Salata della Befana. Mica…

View original post 920 altre parole

Il Bagòss di Bagolino

Chefs4Passion

G: Proseguendo il percorso iniziato qualche post fa sull’arte casearia italiana, oggi scrivo di un formaggio che ho conosciuto grazie al mio rivenditore di fiducia: il Bagòss di Bagolino. Devo ammettere che il commerciante non ha impiegato molto a convincermi, infatti, mi è stato presentato come un formaggio della tradizione lombarda, di stagionatura minima 12 mesi (io ho acquistato un 40 mesi), di colore giallo dovuto all’aggiunta dello zafferano in cottura, detto anche il Parmigiano dei poveri (sebbene il prezzo si aggiri intorno ai 40 euro/kg). Insomma, un formaggio a pasta dura, che si rompe in scaglie, dal colore intenso e dal sapore speziato, perfetto per condire risotti o polenta e davvero strepitoso se gustato a pezzi. Per scrivere questo post, come sempre, ho dovuto approfondire e acquisire tutte le informazioni utili a descrivere il prodotto, oltre alle mie personali sensazioni. La mia ignoranza è stata colmata nientemeno che dalla…

View original post 71 altre parole