Le migliori ricette per bambini? Cominciamo con una minestrina di lenticchie “stellare”

Cuoche si diventa

Un ciuco cocciuto  col ciuffo sugli occhi 

rosicchia carciofi, spinaci e finocchi.

Tirando calcioni e muovendo le orecchie

rosicchia tante buone lenticchie.

Ora, non so se questo scioglilingua possa aiutare a far mangiare la verdura ai vostri bimbi, quello che vi posso garantire per certo è che la ricetta di oggi impazzire i grandi e sognare i più piccoli! E se ai bambini i pezzettoni non piacciono passatela al passaverdura ma per voi, ve ne prego, tenetela nella veste di “Zuppa”, il passato è così triste!

Zuppa di Lenticchie stellare – circa

310 Kcal per porzione 

zuppa di lenticchie2def

Ingredienti per 6 persone

Una tazza colma di lenticchie secche

4 carote

4 belle patate

Un porro

3 cucchiai di polpa di pomodoro

Sale e Pepe

4 fette di Pan Carrè

Come si procede

ricette per bambini minestra di lenticchie step 2

1

Pulite le carote e sbicciate le patate, tagliatele a tocchettini piccoli. Lavate le lenticchie. 

ricette per bambini minestra di lenticchie step 1

2

 In una grande pentola…

View original post 305 altre parole

Annunci

Ho paura del colore verde ma me ne cibo continuamente

iaia guardo "maghetta"

Confesso che devo farne di più di queste addizioni. Mi è piaciuto e anche molto questo stile matematico che mal mi si addice. Avrò avuto tre ma in questo tipo di calcolo posso avere qualche chance, vero? (mentiamo tutti, d’accordo?). Il fatto è che sono esaurita (ah, dico sempre la stessa cosa?). Digito da una sala vuota. I divani li hanno portati giù (o scesi come idioma locale pretende) con un muletto belli che imballati e avvolti che manco Dexter ha consumato così tanto pluriball e cellophane. I dvd sono tutti inscatolati. Stessa cosa per i libri. Separarci dai nostri figli messi stipati alla meno peggio e categorizzati per noi è un duro colpo. E’ arrivato infatti il momento più drammatico se vogliamo. Quella via di mezzo dove non sai cosa succederà ma sei conscia del fatto che qualunque cosa cercherai.

Non la troverai.

Va detto che noi i dvd…

View original post 1.014 altre parole

Fave, Fave, Fave!

MARITO ALLA PARMIGIANA

Parafrasando un film sull’attacco giapponese a Pearl Harbour oggi parliamo di fave! Tranquilli, dopo una bella mangiata di fave la prima vostra andata in bagno sembrerà il secondo attacco giapponese alla famosa isola!

Le fave sono il cibo povero per eccellenza in Sardegna ed in tutta Italia! Purtroppo in Sardegna sono talmente amate che siamo anche gli unici ad avere un’allergia alle fave, appunto il favismo…che sfiga!

Al di là dei pochi sfortunati, perchè chi è fabico se la passa davvero male con questi legumi anche solo nelle vicinanze, le fave sono uno spettacolo per le papille gustative celebrando tutta la tradizione di cui è dotata la nostra splendida isola!

Usare questi legumi è semplicissimo ma, come sempre, ci sono un sacco di accorgimenti per usarli al meglio!

Per cominciare si possono usare sia fresche che essiccate, come tutti i legumi. Come riconoscere delle buone fave? Se sono secche mettiamoci…

View original post 557 altre parole

Soup à l’Oignon o per dirla meglio…Zuppa di Cipolle

Pepper's Matter

Zuppa di Cipolle 2

 

L’albero è disfatto, le luci lampeggianti spente, i Kg ormai irrimediabilmente avvinghiati ai fianchi…Natale è ufficialmente finito, rimane solo qualche panettone a metà o un torrone da finire ma, le feste sono finite, siamo all’inizio di un nuovo anno, pieno di promesse e propositi…quest’anno niente scuse: alimentazione sana e movimento, si comincia a pensare alla prova costume sin da ora!

Ovviamente con qualche interruzione, compleanni, carnevale, pasqua, compleanni…certo che stare a dieta è veramente difficile!

Comunque, tanto per depurare un pochino l’organismo, ma cercando sempre una coccola sul tavolo da pranzo, ecco che compare questa fumante Soup à l’Oignon, una zuppa di cipolle, che di francese ha solo il nome, perchè di quella originale ho preso, forse solo la tipologia di Cipolle (quelle dorate, per ricordare gli sfarzi Natalizi), una zuppa calda, dolciastra, probabilmente non una zuppa di compagnia, ma insomma, se vi piacciono le cipolle, provatela!

Per 2…

View original post 215 altre parole

Vellutata di carote

Ostriche

carote

Come resistere a un ciuffo di carotine fresche e croccanti? Sono lì su un banco del mercato ed è impossibile lasciarle andare…
Ed ecco allora che nasce una vellutata color arancio, perfetta per scaldare una sera d’inverno. Sana, gustosa e vivace.

vellutatadicarote

Ingredienti
2 patate grandi
400 grammi di carote
una noce di burro
olio extravergine d’oliva
un pezzetto di porro
parmigiano reggiano

Preparazione
Tagliate le patate a dadini, le carote a mezze rondelle sottili. Tritate il porro. Fare un soffritto di porro con il burro e un filo d’olio. Aggiungete le patate e le carote e mescolare.
Dopo un paio di minuti (attenti che non si attacchi), versate nella pentola acqua, un dito sopra il livello delle verdure. Se durante la cottura occorre, aggiungete altra acqua.
Quando le patate saranno morbide, spegnete il fuoco e passate il tutto con il mixer nella pentola. Prima di servire, unite un filo d’olio…

View original post 16 altre parole

Sapore di primavera nel cuore dell’inverno: Pasta con le fave

Dolce Amara Deliziosa

I primi mesi del 2014 sono a favore della Vergine, che avrà ottimi risultati pratici e recupererà un salutare equilibrio psichico.”, così pronosticava ieri, 11 gennaio, l’astrologo Marco Pesatori su “D”.

No, non sono impazzita e tanto meno voglio trasformare il mio blog  in una rubrica delle stelle.

Ma io, da brava “Leoncina”, non voglio rimanere esclusa e se anche voi non rientrate nella “top-ten” degli astri di questa settimana non preoccupatevi:  possiamo sempre recuperare il nostro equilibrio, energie ed entusiasmo, con questo piatto estremamente facile, colorato e gustoso!

Se per molti l’inverno è il momento in cui ci si può considerare in letargo, la primavera rappresenta il risveglio, ma anche il momento in cui ci si rende conto che la prova costume non è poi tanto lontana e così si incomincia a uscire, fare più frequenti passeggiate all’aperto, godersi la frutta e la verdura di stagione.

Per la…

View original post 283 altre parole